SARDINIACLIMB > RUOTA DEL TEMPO >Descrizione vie
  24 - Il Piccolo Principe (7a/7a+) 20 m
 
 

Chiodata da: Maurizio Oviglia, giugno 1991
prima rotpuntk versione originale: Maurizio Oviglia, ottobre 1991
prima ripetizione: probabile Enzo Lecis, 1991
prima salita on sight:
prima rotpuntk femminile: Roberta Posdrocini

Altro classico della Ruota del Tempo, questa via segue una lunga canna strapiombante che muore contro un tetto. La via ha subito diversi rimaneggiamenti. Originariamente terminava poco sopra alla sosta di Obelix ed era valutabile 7b+ (non particolarmente difficile). Nel 1993 lo stesso Oviglia chiodava la prosecuzione, “Il Principe Plus”, una delle vie più belle e dure della falesia (vedi seguito). Considerata la fine innaturale della versione classica della via, fu piazzata una sosta alla fine delle canne e la prima parte della via fu ribattezzata “Il piccolo principe”.
L’arrampicata atletica e francamente anomala, rispetto alle altre vie della falesia, ha attirato molti arrampicatori su questa via. Dopo una prima parte su prese buone in discreto strapiombo (ma questa sezione richiede comunque una buona tecnica) vi è purtroppo un riposo totale che spezza la continuità della via. La canna seguente è da superarsi con astuzia e le prese buone non sono subito visibili. Permane comunque un lungo e faticoso bloccaggio finale. E’ possibile infatti che per questo motivo la via risulti faticosa ai pretendenti a vista. Nel 2002 è stata anche chiodata la prosecuzione per lo strapiombo nero (Shrek), pure questa una delle vie più belle della Ruota.

leggi i commenti
lascia un tuo commento
vota la via




zoom