Climbing Areas
METEO
SC STAFF
SardiniaPoint
Case vacanze
 
 
 



Dopo i sassi di Geremeas ecco uscire, come per incanto, una nuova area di bouldering a due passi da Cagliari! Già quattro anni fa, molto prima del ritorno della moda-bouldering, avevo girato in lungo e in largo le campagne intorno a Cagliari, senza trovare però ciò che faceva al caso mio. Sbagliavo, perchè io, abituato al sassismo anni 80 sui massi erratici piemontesi, cercavo un grosso masso, alto 7/8 metri, dove poter tracciare diversi passaggi. Non mi ero così accorto che proprio sotto l'orientale sarda, la SS125, si celava un paradiso di sassi alti massimo tre metri, ma con una miriade di passaggi bellissimi tutti da scoprire. Me ne sono ricordato nel gennaio 2001 e subito, con Simone Sarti, abbiamo iniziato a scornarci per tentare di salire quelle che sembrano delle gigantesche uova di granito. Ne è nata, secondo noi, una delle più belle aree bouldering della Sardegna, e forse di Italia. Granito a grana molto fine, niente male alle mani, passaggi tecnici e ristabilimenti difficili, molte doti di equilibrio richieste ma poca probabilità di farsi male cadendo...
Mancano per ora i passaggi molto difficili, ma alcuni progetti che abbiamo visto non sembrano di facile soluzione. E, aspettando i migliori specialisti nazionali, vi offriamo questo prelibato boccone!



Maurizio Oviglia para Cinzia Meloni su un 6a
nel settore "Solitari" (Foto M. Zurru)