Climbing Areas
METEO
SC STAFF
SardiniaPoint
Case vacanze
 
 
 

Era già iniziata nel 2000 la chiodatura della bellissima falesia di Quirra, nei dintorni di Muravera. Il primo a metterci le mani fu il locale Sivio Piras che chiese subito aiuto agli amici dell'Associazione Nuovi Equilibri di Cagliari. In breve nacquero i primi facili itinerari, nel primo dei tre settori.
Silvio diede il nome alla falesia e la chiamò 'Passaggio per Chitur'. Rimanevano
da valorizzare le due grotte superiori, che promettevano un'arrampicata di grande bellezza e in forte strapiombo. Per questo nell'ultimo anno sono entrati in azione Simone Sarti e Maurizio Oviglia, che hanno chiodato gli itinerari più duri e il viennese Arthur Kubista, che ha pensato a liberare le vie di ottavo grado.
Ora la falesia raggiunge quasi i 40 tiri e si propone come la nuova mecca dell'arrampicata difficile (in strapiombo) dell'isola.Le vie sono infatti di continuità, in uno stile assai vario e non particolarmente tecnico. Il successo è insomma garantito
Silvio continua però a sfornare itinerari facili e ben protetti, cosicchè si può ben pensare che i big saranno accompagnati volentieri dalle rispettive fidanzate o da quanti non si possono
permettere i grandi strapiombi dei settori alti.
La chiodatura è stata effettuata interamente con materiale inox autofinanziato dai chiodatori, in gran parte dallo stesso Piras.


Pietro Panfili su "The power of gnocca"(6b+)
al primo settore della falesia di Quirra
(Foto Maurizio Oviglia)