Climbing Areas
METEO
SC STAFF
SardiniaPoint
Case vacanze
 
<<<Torna alla Home Page

Paolo Pezzolato

Paolo, alias “Fossile”, non è un nome molto noto tra gli apritori italiani. Forse perché predilige le rocce della Dalmazia alle crode dolomitiche: sulle pareti che si affacciano all’Adriatico Paolo ha infatti lasciato sovente la sua impronta ma, si sa, laggiù una prima salita non fa certo notizia come sulle Alpi… Paolo allora ci ha provato anche con la Sardegna, ed è così che ci ha regalato due splendide vie su roccia da sogno (“Por el pueblo oprimido” al Monte Oddeu e “The sound of silence” a Surtana) che sono balzate in un sol botto nella hit parade delle vie più ripetute dell’isola.
Niente a che vedere come difficoltà con “Hotel Supramonte”, certo, ma fa riflettere il fatto che delle sue due vie non sia nemmeno comparsa la notizia sulla stampa specializzata.
Le riviste patinate ci presentano un mondo monopolizzato da un manipolo di supereroi, ma è una realtà distorta, tant’è che quando ci ritroviamo tutti all’attacco delle vie di Paolo ci riscopriamo più umani, smettiamo di sognare le prese di “Hotel”, ed iniziamo ad arrampicare sulla roccia solo per divertirci ed essere veramente come siamo e non come vorremmo essere. E di questo dovremo ringraziare Paolo di esserci venuto a trovare ancora una volta…

Paolo Pezzolato
Dove vivi?
Trieste.

Ami la tua terra o vorresti vivere altrove?
Amo moltissimo Trieste come tutta la Dalmazia e i Velebit.

Come hai conosciuto la Sardegna?
Riviste e racconti di amici poi una guida, Pietra di luna mi sembra...

Ci torni spesso?
Vorrei ma con tutto quello che c'è da fare in Dalmazia mi rimangono pochi spit e vacanze ...

Le rocce sarde, hanno qualcosa di speciale?
Il magico connubio mare/roccia come in Dalmazia e il silenzio del Supramonte - forse perchè c'ero solo d'inverno - ma penso che anche voi avete le cicale!

E se la Sardegna non avesse il mare?
Soldi risparmiati per il traghetto! Scherzo ci verrei comunque ma un'isola ha tutto il suo fascino!

Ti piacerebbe vivere sull’isola?
Quale? La Sardegna sicuro poi ce ne sono altre ma più piccole (Corsica!).

Qual è il posto che più ti ha impressionato?
Il rosso delle Gole di Gorropu, il silenzio di Tiscali, l'archeologia industriale di Masua e dell'Iglesiente, l'Aguglia e il suo mare azzurro e... insomma tutto o quasi!

C’è una via che da sola varrebbe un viaggio in Sardegna?
Aspetta un attimo, vorrei andare sulla Punta Giradili, ma già Monte Oddeu e Surtana meritano assai, come pure Capo Testa!

E una che ti piacerebbe rifare?
La mia Africa senza temporali questa volta!

E dove non torneresti?
Non ho asti

Se vivessi sull’isola cosa faresti?
Aprirei anch'io indubbiamente e berrei tanto buon vino in riva al mare con gli amici dell'isola e del continente.

Troppe vie degradano o valorizzano un luogo?
Dipende dalle dimensioni del luogo e dall'educazione dei suoi frequentatiori soprattutto se foresti.

Ti sembra che sulle rocce sarde ci sia posto per tutti?
Ma si perchè no basta un po' di fantasia e buona volontà

E per quanto tempo ancora?
Fin che c'è roccia c'è speranza, movimenti tettonici in negativo permettendo ... !