Climbing Areas
METEO
SC STAFF
SardiniaPoint
Case vacanze
 
<<<Torna alla Home Page

MICHEL PIOLA

Michel non ha bisogno di presentazioni, è uno dei più forti alpinisti contemporanei, e sicuramente uno dei più popolari. Precursore e innovatore, Michel fu uno dei primi ad utilizzare lo spit in montagna, con parsimonia, per creare dei capolavori oggi apprezzati dagli arrampicatori di tutto il mondo. Quello che spinge Michel è una passione incredibile ed inesauribile per l’apertura. Ha infatti aperto centinaia di vie sulle rocce di tutto il mondo e naturalmente non poteva esimersi dall’esprimersi anche sulle rocce sarde. E’ così che sulle rocce del Giradili ci ha lasciato un bel regalo, una delle vie lunghe più belle della nostra isola!

MICHEL PIOLA
Dove vivi?
A Ginevra, in Svizzera, ai piedi dell’altra parte delle Alpi.

Ami la tua terra o vorresti vivere altrove?
Non si sta male, ci sono molte cose da fare, ma il clima è troppo brutto! Stiamo sotto la nebbia per 4 mesi all’anno!.

Come hai conosciuto la Sardegna?
Me ne ha parlato il mio amico apritore Manlio Motto.

Ci torni spesso?
A Pasqua 2003 sarà la quarta volta!

Le rocce sarde, hanno qualcosa di speciale?
Sono le più belle e le più varie d’Europa!

E se la Sardegna non avesse il mare?
Bisognerebbe inventarlo! Per il paesaggio, perché per il resto l’acqua è sempre fredda e soprattutto rende umida la roccia)

Ti piacerebbe vivere sull’isola?
Mi mancherebbe l’altitudine, le montagne…

Qual è il posto che più ti ha impressionato?
Le enormi stalattiti della Grotta dei Nasi lunghi a San Nicolò (dove Michel ha aperto diverse vie alquanto spettacolari, ndr)

C’è una via che da sola varrebbe un viaggio in Sardegna?
Direi soprattutto una parete, la Punta Giradili!

E una che ti piacerebbe rifare?
Mi piacerebbe andare nelle Gole di Gorroppu, ma le vie son troppo dure!

E dove non torneresti?
Più che non tornare io ritornerei tutti gli anni, se potessi!

Se vivessi sull’isola cosa faresti?
Aprirei, aprirei, aprirei nuove vie!

Troppe vie degradano o valorizzano un luogo?
Se le vie possiedono “un’anima” e rispettano quelle aperte precedentemente, direi che non ci sono problemi.

Ti sembra che sulle rocce sarde ci sia posto per tutti?
L’isola è molto grande, basta camminare un poco per essere completamente soli.

E per quanto tempo ancora?
Per ancora molto tempo…