Climbing Areas
METEO
SC STAFF
SardiniaPoint
Case vacanze


 
Le FAQ tematiche di Sardiniaclimb

PERCHE' SCALARE IN SARDEGNA?

11) Sono senz'auto, come mi posso spostare?
Spostarsi senz'auto in Sardegna è un vero problema! Conviene certamente affittarne una all'aereoporto. I posti raggiungibili in bus sono pochi, ma con un po' di avventura è possibile anche questo!

12) Ci sono dei punti di ritrovo di climbers dove trovare compagnia e combinare scalate insieme?
A Sassari, Cagliari e Nuoro esistono delle palestre al coperto a cui riferirsi. Nelle più grandi città, ugualmente, ci sono dei negozi specializzati a cui è possibile riferirsi per eventuali contatti.

13) Quanto tempo mi serve per visitare le falesie più belle dell'isola?
Un giro di assaggio itinerante non dovrebbe durare meno di dieci giorni. Se invece si ha in mente una falesia particolare, possono bastare anche 3/4 giorni. Per fare vie lunghe in genere si prevede una vacanza di una settimana.

14) Com'è solitamente il tempo in inverno?
Abbastanza buono, il clima è mite ma generalmente abbastanza umido. Le giornate piovose sono relativamente poche ed il sole è generalmente caldo permettendo di scalare in t-shirt. Prestare molta attenzione al vento ed all'esposizione delle pareti.

15) Si può scalare in estate?
Le zone "estive" si sono moltiplicate negli ultimi anni a causa di estati particolarmente calde. La zona di Jerzu-Ulassai è la migliore, dato che si trova a 800 m in una zona boscosa. All'ombra si può quasi sempre scalare ottimamente. nella zona di Cala Gonone ideali sono le zone di Genna Croce e Serra Oseli, poste a quasi 1000 m e frequentabili nel pomeriggio. Per le vie lunghe la Punta Cusidore permette di arrampicare ottimamente la mattina, a patto di svegliarsi presto.

16) Qual'è la stagione migliore?
Sicuramente l'autunno. Tuttavia in primavera l'isola è un'esplosione di colori e profumi, per cui se non ricercate solo la prestazione...

17) Ho bisogno di una guida che mi accompagni, dove posso rivolgermi?
In Sardegna non esistono guide alpine abilitate ad accompagnarvi in ambiente out-door. Dovrete quindi affidarvi ad una guida del "continente" cercandola su internet e, se non la trovate, affidarvi alle numerose guide locali. Ricordate però che ogni cosa è sotto la vostra responsabilità e non sapete a chi vi affidate!

18) Io voglio scalare ma anche divertirmi! Qual'è il posto migliore?
Le zone di scalata "rivivono" solo in estate e per giunta solo sulla costa. Se siete fuori stagione rassegnatevi, forse la cittadina migliore dove c'è più vita è ancora Alghero. Per il resto metteteci una pietra sopra...tanto dopo la scalata sarete distrutti!

19) Non voglio confusione, voglio scalare e restare isolato da tutto. Dove devo andare?
La Sardegna è ciò che fa per voi! Innumerevoli saranno i posti dove potrete stare completamente soli o anche piantare la tenda, dove il campeggio non è vietato (generalmente nelle zone interne).

20) Vorrei una guida all'arrampicata sull'isola, come faccio ad averla?
"Pietra di luna", la guida più esaustiva dove si trovano censite tutte le falesie (aggiornata mediamente ogni 6/7 anni), è ordinabile per corrispondenza direttamente su questo sito. L'unica guida alpinistica è per ora "Sardegna", del CAI-TCI, reperibile nelle migliori librerie cittadine. Esistono poi altre guide locali reperibili nelle varie zone.