Climbing Areas
METEO
SC STAFF
SardiniaPoint
Case vacanze
 
 

Placca del Frate (sa tellaia de su para), Sàrrabus, Sud-est Sardegna



Per i viziati del calcare un'alternativa carina.
20 gg fa ho proposto a Vincenzo Carcangiu di seguirmi nel mio ennesimo sforzo per propagandare il granito sardo. Ma non quello in lastre, bensì compatto e uniforme come il pesante saio di un frate.
Un pensieroso sguardo al portafoglio ed è nato il proposito di rivisitare la vecchia e cara Placca del Frate (il toponimo è Sa Tellaia de su Para) sulla dx orografica del Rio Cannas raggiungibile dalla SS 125 al km 44,200.
Un bollo rosso sulla barriera indica il breve sentiero per raggiungere la base(5 min) Possibilità di parcheggio per 3 vetture allo stesso km oppure, ben più ampio, al km 44,600.
Trattandosi di un sito storico, ho voluto lasciare inalterato lo stile di protezione di alcune vie, limitandomi a sostituire le vecchie protezioni esistenti.
Per il resto ho invece cercato di sfruttare al meglio le tante possibilità ancora esistenti, con il risultato di una decina di tiri nuovi alcuni dei quali aperti dal basso.


1- Guida, maestro, professore, fisioterapista. Via storica del 22 maggio 1983. Aperta da Liggi, Domenichelli, Lippa, Scano. La via attacca da un piccolo laghetto (portarsi il canotto) e, per il momento è stata lasciata con le protezioni originali

2- Frati fritti - Corrado Pibiri, Vincenzo Carcangiu.
Prima lunghezza 50 m diff. max. 5c Seconda lunghezza 40 m diff. max 6a+ alla partenza. Materiale: 9 rinvii, corda da 70 m. Discesa: raggiungere la sosta posta sei m circa a dx e scendere in doppia lungo l'itinerario 4 e poi 3.

3- Deserto sensoriale - Mondo Liggi 1984 Via Storica. Il primo tiro(45m) è attrezzato diff. max 5a. Il secondo tiro(50m) è stato riattrezzato rispettando la vecchia spittatura. La fessura è entusiasmante e occorrono 4 o 5 friend dal n. 0,5 al 2. Diff max 6a+ / 6b .. Materiale: 10 rinvii, corda da 70 m. Discesa: in doppia lungo l'itinerario 4 e poi 3.

4- Frà Dolcino - Corrado Pibiri, Fabrizio Lampis . Attacca dalla stessa sosta 1 di Deserto Sensoriale. 50m. diff.max 7a(??) alla partenza per il difficile ristabilimento sulla placca. Materiale: 13 rinvii, corda da 70 m. Discesa: in doppia lungo l'itinerario 4 e poi 3.

5- Frate Indovino. Corrado Pibiri (dal basso) con Fabrizio Lampis. Il primo tiro è quasi totalmente in comune con la via Ivana che invece sale in verticale fin sotto il tetto. Secondo tiro a sx per una fessura e poi una rampa verso dx fino alla sosta. 15 m, 6a, 5b. Terzo tiro 40m 6a, 5c+, 5b. Materiale: 8 rinvii, corda da 70 m. Discesa: in doppia lungo l'itinerario 4 e poi 3.

6- Ivana - Cattaneo- Mascia 1981 via storica. Primo tiro 35m diff. max. 5a attrezzato. Secondo tiro lungo la fessura inclinata a sx 15m 6a+ , 5c. terzo tiro : si traversa a dx per 8 m circa e si sale la facile fessura interamente da proteggere (5b). Al termine della fessura i primi salitori proseguirono senza altra possibilità di proteggere fino alla sosta finale. Ora vi sono due fix subito dopo la fessura.Diff. max 6a. Materiale: friends medi, 8 rinvii, corda da 70 m. Discesa: in doppia lungo l'itinerario 4 e poi 3.

7- Tilde - Liggi, Domenichelli. Sale il diedro immediatamente a sx della placca e si porta alla base del tetto che si supera atleticamente con passi di artificiale. La via, storica, è stata lasciata con le protezioni esistenti. Materiale: una serie di friends, corda da 70 m. Discesa: in doppia lungo l'itinerario 4 e poi 3.

(Ndr. Il tetto fu superato in libera e da capocordata negli anni '90 da Simone Sarti, che lo valutò 7a. Protezioni su friend)

8- Oceano di Saggezza - Corrado Pibiri (dal basso) con Vincenzo Carcangiu e Ugo Paderi. Corrado Pibiri attrezzò il tetto dall'alto nel 1986 senza mai però terminare la via. Primo tiro 25m diff. max 6a/b . Secondo tiro 20 m diff.max. 7a all'uscita del tetto. Terzo tiro lungo la fessura probabilmente in comune con la via Tilde. Diff max 5b. Materiale: 8 rinvii, corda da 70 m. Discesa: in doppia lungo l'itinerario 4 e poi 3.

9- Orate Fratres. Corrado Pibiri, Vincenzo Carcangiu. Monotiro di aderenza esasperata. 6c

10- I Cento Passi - Vincenzo Carcangiu, C. Pibiri. Bel monotiro di aderenza. 30m 6b

Tutte le vie sono state attrezzate con fix inox da 10.
Ho, anzi abbiamo, fatto del nostro meglio. Non tutto è perfetto e qualche cosa da fare c'è ancora. Per esempio i monotiri della placca di dx hanno ancora bisogno di una bella pulita. A tal proposito se si va con una spazzola d'acciaio, una pulitina qua e là....
Tanto, poi, sotto c'è il fiume da favolaaaaa.

Corrado Pibiri




Sa tellaia de su para
Zoom dimensione 800x1200